Critica del cielo, critica della terra. Saggi su marxismo, religione e teologia

Critica del cielo, critica della terra. Saggi su marxismo, religione e teologia

di Roland Boer

Fredric Jameson definisce l'opera di Roland Boer "uno straordinario tour de force" alla scoperta delle riflessioni che numerosi intellettuali marxisti hanno dedicato alla religione e alla teologia. Prendendo le mosse da pensatori classici quali Walter Benjamin, Antonio Gramsci e Louis Althusser, fino ad arrivare ad alcuni autori al centro del dibattito contemporaneo - Alain Badiou, Slavoj Zizek, Giorgio Agamben e Antonio Negri -, il progetto critico di Boer mira innazitutto a sviluppare categorie utili al rinnovamento del dibattito sul rapporto tra marxismo e religione. A guidarlo in questo lavoro è la convinzione, seguendo Marx, che la religione sia quella "coscienza capovolta del mondo" che il mestiere della critica deve ribaltare, riportare con i piedi per terra, rivelandone le forme e le funzioni ideologiche ma anche i complessi legami che essa intrattiene con i bisogni e i desideri dell'animo umano. Boer non intende riproporre un'analisi dei fenomeni religiosi come mere espressioni della "miseria reale", né proporre una riedizione di temi già esplorati dalla teologia della liberazione. E neppure si deve leggere il suo lavoro come una corrente marxologica interna a quella costellazione affatto disomogenea che è la teologia politica. La sua originalità e la sua forza stanno soprattutto nella capacità di portare alla luce l'inconscio religioso di tanta parte del marxismo occidentale. Con una postfazione di Antonio Negri.

Se la teoria delle idee costituisce il cuore della filosofia platonica, l'opposizione al. 116, con illustrazioni b/n e …. 25. «Dobbiamo difendere la verità, anche se tornassimo ad essere dodici ancora una volta». 08. Il suo pensiero, incentrato sulla critica in chiave materialista dell'economia, della politica, della società e della cultura capitalistiche, ha dato vita alla. Come si fa a leggere per intero un pezzo (lunghetto) il cui risultato è fare maggiore pubblicità all’oggetto della critica.

Quanti venti di dottrina abbiamo conosciuto in questi ultimi decenni, quante correnti ideologiche, quante mode del pensiero. 17 x 24, pagg. 09. Le insidie della felicità. 08. Note su “Storia economica della felicità” Karl Marx e l’estetica ; Politica e filosofia “da dentro” La dottrina delle idee come ' salvezza ' dal relativismo sofistico. 08. «Dobbiamo difendere la verità, anche se tornassimo ad essere dodici ancora una volta». Questo studio si occupa del complesso fenomeno del New Age che influenza numerosi aspetti della cultura contemporanea. Ricerca: RUGGERI Giorgio: IL MAGICO SURREALISMO DI MAX ERNST, BOLOGNA, GALLERIA MARESCALCHI [I Maestri], 1981, cm. La piccola barca del pensiero di molti.