Sotto l'occhio della Scarmigliata. La Rocca del cardinale Egidio d'Albornoz a Narni e il suo territorio

Sotto l'occhio della Scarmigliata. La Rocca del cardinale Egidio d'Albornoz a Narni e il suo territorio

di Claudio Regni,Paolo Leonelli,Bruno Marone

La "Scarmigliata" è il nome con cui venne chiamata la colubrina posta in cima alla torre più alta della Rocca fatta erigere a Narni, alla fine del XIV secolo, dal cardinale Egidio d'Albornoz come segno manifesto del potere papale. Questo catalogo esamina attentamente il monumento che, più di ogni altra costruzione architettonica, simboleggia, anche grazie alla propria posizione, Narni e il suo territorio. Voluta come dimostrazione di palese autoritarismo, disegnata dall'architetto Matteo di Giovannello da Gubbio, meglio conosciuto come il Gattapone, la Rocca si erge sulla collina narnese, ad oltre trecento metri sul livello del mare, controllando le principali vie di comunicazione con Roma e la gola del Nera.