Ragtime, jazz & dintorni. La musica sincopata da Scott Joplin al terzo millennio

Ragtime, jazz & dintorni. La musica sincopata da Scott Joplin al terzo millennio

di Gildo De Stefano

Se vi capita di ascoltare un vecchio piano strimpellare probabilmente state ascoltando un ragtime. E non meravigliatevi se il mondo ha assorbito, soprattutto attraverso il cinema, l'immagine stereotipata del pianista: bombetta grigio perla, panciotto quadrettato, cravatta con lo spillo di diamante, una sigaretta penzolante dal labbro inferiore. Il periodo è quello dei Gay Nineties, gli allegri anni al cui orizzonte si profilava un benessere generale corroborato da un'insolita voglia di vivere. Al tutto fa da sfondo la vecchia America a cavallo tra Otto e Novecento. Questa è l'atmosfera in cui è nato il ragtime. De Stefano racconta questa musica, e non solamente per colmare una lacuna presente in Italia bensì per verificare, nel concreto della discussione, dello studio e del meditato ascolto, se la musica sincopata progenitrice del jazz - offra alla coscienza musicale d'oggi quelle suggestioni e quegli stimoli che molti di noi, soprattutto i giovani, vanno cogliendo. In questo libro troverete musicisti che hanno accompagnato la colonna sonora della nostra vita: Scott Joplin e Tom Turpin, Joseph Scott e Joseph Lamb, Tony Jackson e Jelly Roll Morton ed altri ancora, tutti protagonisti di una musica autenticamente originale e che, a distanza di più di un secolo, è ancora viva e moderna.

  • Editore: SugarCo
  • Categorie: Cinema
  • Edizione: 2007
  • Ean: 9788871985329
  • Pagine: 272 p.
  • In Commercio Dal: 14/09/2007