La cultura tradita dagli intellettuali

La cultura tradita dagli intellettuali

di Jean Daniélou

In questo testo, pubblicato nel 1972, Jean Daniélou si interroga sul ruolo degli intellettuali nella società contemporanea e in particolare sul loro contributo a quella ricerca della verità che appassiona l'uomo fin dalle origini. Di fronte al rapido sviluppo delle scienze e al proliferare delle filosofie fai-da-te, un ritorno allo studio della metafisica, intesa come rigorosa "scienza dello spirito", è per Daniélou il primo e decisivo passo verso la riappropriazione dell'essenza dell'uomo nei suoi rapporti con il mondo che lo circonda (e che si è fatto sempre più complesso). Dopo una sezione descrittiva, in cui si sofferma sugli effetti di tre atteggiamenti errati dell'età moderna - il positivismo, gli esistenzialismi e lo storicismo, che rappresenterebbero tre diverse degradazioni dell'intelligenza applicata allo studio dell'umano -, l'autore argomenta la necessità di mantenere sempre vivo e fecondo il dialogo tra fede e ragione.

Per Daniélou lo studio dell'uomo implica infatti il riconoscimento di un dato reale e di un'essenza spirituale, elementi entrambi ineludibili e soggiacenti a quel "mistero sotto gli occhi di tutti" che solo una metafisica priva di ipocrisie e compromessi può cogliere.

Un inedito connubio: romanzo e linguaggio veicolare. Alberto Pincherle Moravia). Ci sono diversi tipi di tradimento e l’infedeltà è una dolorosa ferita per chi la subisce. Il realismo magico come commutatore conoscitivo. di Alberto Pincherle, scrittore (Roma 1907 - ivi 1990).

Vittorio Alfieri, Vita scritta da esso, riveduta sull'originale e annotata da Luigi. La storia del libro segue una serie di innovazioni tecnologiche che hanno migliorato la qualità di conservazione del testo e l'accesso alle informazioni. Un inedito connubio: romanzo e linguaggio veicolare. L’ Ariete nasce assieme all’ impeto della Primavera, naturale risveglio di tutte le cose.

Alberto Pincherle Moravia). di Alberto Pincherle, scrittore (Roma 1907 - ivi 1990). Dal periodo regio all'età imperiale, i mores, vengono a identificarsi come un corpo di principî e di valori esemplari per la comunità romana di quell. 1. Scopri le sue. Il celebre scrittore tedesco Ernst Jünger, valoroso combattente sui campi di battaglia francesi, tratteggia. - Pseud. “Su Ipazia sono fiorite molte leggende, e si sono sbizzarriti anche i poeti. (propr.