Il ruolo dell'attività motoria nelle psicopatologie stabilizzate

Il ruolo dell'attività motoria nelle psicopatologie stabilizzate

di Salvatore Licciardello

"È ormai da tre decenni che presto la mia opera professionale accanto ad un paziente, quello psichiatrico, spesso additato dalla società e al quale ho dedicato buona parte delle mie energie dei miei anni migliori.

Accanto a lui ho avuto modo di conoscere meglio l'uomo nella sua vera essenza, spesso privo di condizionamenti sociali e intime sovrastrutture architettoniche e personologiche. Ho voluto utilizzare per 'lui' un 'farmaco' speciale: l'attività motoria, con risultati talvolta sorprendenti. In questo libro parlo di quest'esperienza per me travolgente. Psichiatri, psicologi, terapisti della riabilitazione psichiatrica, fisioterapisti e laureati in scienze motorie sono le figure professionali a cui il testo è principalmente rivolto, ma uno sguardo nei meandri della mente umana può essere dato anche dai non addetti ai lavori". (S. Licciardello)