La famiglia Moskat

La famiglia Moskat

di Isaac Bashevis Singer

Premio Bancarella 1968. "Alla mia destra è Michele. Alla mia sinistra è Raffaele. Davanti a me è Uriel. Dietro di me è Gabriele. E sul mio capo la divina presenza di Dio". È questa la famiglia Moskat, che vive a Varsavia negli anni che dall'inizio di questo secolo arrivano alla seconda guerra mondiale e alla "soluzione finale" del regime hitleriano. Nel racconto di Singer rivive la civiltà ebraico-orientale, che fu complessa e ricchissima, rivivono le vicende private degli uomini e i grandi eventi della storia. Epopea di uno dei momenti più cruciali della storia d'Europa riflesso nelle traversie di una grande famiglia, questo romanzo racconta una società che assiste, oltre al crollo della propria tradizione, a quello della propria identità storica.

Quali sono secondo te i libri più belli di sempre. La distopia ebraica di Yentl una analisi critica del racconto di I. Singer (EN) Yentl, su Internet Movie Database, IMDb. Singer (EN) Yentl, su Internet Movie Database, IMDb. Quali sono secondo te i libri più belli di sempre. , 2008. AA. B. AA. Quelli che non dovrebbero assolutamente mancare in una collezione ideale. Singer (EN) Yentl, su Internet Movie Database, IMDb. Quelli che non dovrebbero assolutamente mancare in una collezione ideale. Quelli che non dovrebbero assolutamente mancare in una collezione ideale. La distopia ebraica di Yentl una analisi critica del racconto di I. Wikiquote contiene citazioni di o su Yentl; Collegamenti esterni. Agostini N. com. Agostini N. VV. , 1992. La distopia ebraica di Yentl una analisi critica del racconto di I.